Gelato agli amaretti

Ricetta Gelato agli amaretti senza gelatiera

Dopo l’esperimento con i ghiaccioli ho deciso che era venuto il momento di cimentarmi con il gelato fatto in casa. Nulla di complesso, in effetti, ma mi mancava uno strumento basilare, la gelatiera. Saltellando tra i siti web ho trovato  la ricetta di Pandispagna dove l’utilizzo della macchina per il gelato non era necessario. Mi sono messa subito all’opera modificando la ricetta base di Francesco in modo che rispondesse ai miei gusti…così è nato il gelato agli amaretti senza gelatiera! Ho sempre adorato il gelato al biscotto e in generale tutti i gusti in cui accanto alla crema si aggiunge qualche altro ingrediente, mi piace quando ci sono consistenze diverse ad ogni cucchiaiata, pertanto mi è sembrato d’obbligo ricreare lo stesso gioco di consistenza nel mio gelato!
Vediamo tutti i passaggi necessiri per realizzare il gelato in casa, il procedimento è veramente facile, ma necessità di parecchio tempo per ottenere la giusta mantecatura.

 

Ingredienti

250 ml panna fresca
190 ml latte condensato
15 ml liquore amaretto
20 gr zucchero a velo
20 g amaretti

Preparazione

Prima di continuare con il procedimento è doverosa una piccola precisazione, nel mio caso il latte condensato non era zuccherato, quindi ho zuccherato il composto a piacere, pertanto vi consiglio di evitare di aggiungere lo zucchero se userete del latte condensato già zuccherato. Se anche voi optate per comperare del latte condensato non zuccherato vi consiglio di assaggiare una volta aggiunta la dose di zucchero che vi propongo, a me non piacciono le cose troppo dolci, quindi se lo riterrete necessario potrete aggiungere ancora dello zucchero a velo.

Mettete in una ciotola il latte condensato, il liquore e lo zucchero, mescolate tutto bene con l’aiuto di un cucchiaio fino a quando lo zucchero non si sarà perfettamente sciolto.

Montate la panna a neve ferma, unite una prima metà al composto e mescolate, una volta ottenuto un risultato omogeneo unite la seconda metà di panna e amalgamatela delicatamente la vostra base per il gelato.

Trasferite il composto in un contenitore e fate riposare in freezer per 30 minuti, trascorso questo tempo, mescolate il composto con una frusta per rompere le particelle che si saranno indurite in superficie, aggiungete gli amaretti sbriciolati e rimettete in freezer per altri 30 minuti . Ho ripetuto la stessa operazione per altre 2 volte per ottenere il mio gelato agli amaretti, ma ho letto online che si può seguire anche una strada diversa, lasciando quindi che il gelato si solidifichi della vaschetta e frullandolo qualche minuto prima di servirlo.

In men che non si dica avrete realizzato un golosissimo gelato agli amaretti e senza l’ausilio di alcuna gelatiera. 😉

Logicamente potrete variare la ricetta a vostro piacimento per realizzare ogni giorno un gusto diverso, divertente no?

 

Gelato all'amaretto senza gelatiera

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.