il vin brûlé

Vin brûlé con zucchero di canna

Con l’arrivo del freddo scatta subito la voglia di un caminetto acceso, una bella coperta calda e del buon vin brûlé.

Penso al vin brûlé  e subito mi vengono in mente le atmosfere dei mercatini natalizi, i colori delle bancarelle, i mille profumi e mille luci. tra queste si individua subito quella che vende il vin brûlé per l’affollamento. Quest’anno non ho potuto godermi i mercatini quindi ho deciso di provare a realizzare questa profumata bevanda direttamente a casa.

Fare il vin brûlé a casa è veramente semplice, vi basteranno un buon vino rosso, nel mio caso ho scelto un vino della mia zona, il Terrano, ma potere scegliere quello che preferite.

La ricetta classica del vin brûlé prevede la “fiammata” del vino per toglierne la parte alcolica, nel mio caso ho preferito realizzare un vin brûlé senza fiamma facendolo invece bollire a lungo.

Alla base di un buon vin brûlé vi è un’attenta e accurata scelta degli aromi da utilizzare, in primis la cannella, (che adoro) assieme a chiodi di garofano e anice stellato che conferiscono un profumo e sapore unico a questa bevanda e a tutta la casa durante la sua preparazione.

Nella mia versione ho deciso di ridurre il contenuto di zucchero di canna che ho usato, se volete proprio sostituire lo zucchero, potrete, una volta “cotto” procedete addolcendolo con del dolcificante.

Se dovesse avanzarvi  un bicchiere, non perdetevi la prossima ricetta che lo vedrà protagonista indiscusso 😉

Ricetta del vin brûlé

 

Print Recipe
Vin brulè
Tempo di preparazione 3 min
Tempo di cottura 10 min
Porzioni
4 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 3 min
Tempo di cottura 10 min
Porzioni
4 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Spremete il succo di mezzo limone e mezza arancia. Quindi filtrate il succo e tenetelo da parte.
  2. In un tegamino mettete lo zucchero, il vino e il succo dell'arancia e del limone. Aromatizzate il vin con la buccia dell'arancia e del limone, quindi unite i chiodi di garofano, la stecca di cannella e l'anice stellato.
  3. Portate a bollore e fate sobollire per 10 minuti. Per un gusto più intenso lasciatelo riposare un paio d'ore e riscaldate prima di servirlo.
Condividi questa Ricetta
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.