Biscotti senza zucchero brutti ma buoni

Brutti ma buoni al mais

I biscotti Brutti ma buoni al mais, sono dei golosi cookies  con la farina di mais fioretto, aroma arancia e l’aggiunta di uvetta… un connubio da leccarsi i baffi.

Vi propongo una versione light dei biscotti brutti ma buoni, infatti sono privi di zucchero, al suo posto ho usato del fruttosio in polvere, che permette di ridurre il quantitativo senza alterare il sapore finale.

Per la ricetta dei brutti ma buoni al mais è necessario l’uso della farina di mais fioretto, che essendo macinata in modo più fine meglio si adatta a questo tipo di preparazioni, inoltre conferisce ai brutti ma buoni una croccantezza molto particolare, che rende questi biscotti veramente unici.

La presenza dell’uvetta ( o uva passa)  è certamente il valore aggiunto per questo genere di biscotti, infatti conferisce ai brutti ma buoni quel sapore deciso che ben si sposa alla farina di mais. L’aggiunta del’uva passa non solo conferisce sapore ma anche apporta anche dei benefici per il nostro corpo. Per coloro che non amano l’uvetta, è possibile sostituirla con delle gocce di cioccolato fondente, che ben si sposano all’aroma di arancia.

Il profumo dei brutti ma buoni è strettamente legato all’arancia, nella ricetta ho usato l’aroma arancia che potete reperire facilmente al supermercato, ma se ne avete la possibilità è sempre meglio usare la buccia grattugiata dell’arancia biologica. L’aroma arancia è una valida alternativa all’uso delle arance trattate che potrebbero contenere molti pesticidi sulla buccia.

Questi biscotti possono essere facilmente fatti in casa, la ricetta è veramente semplice e con l’aiuto del mixer o robot da cucina possono essere preparati molto velocemente.

I biscotti brutti ma buoni al mais, sono la versione italiana dei famosi cookies, un biscotto che si adatta particolarmente per delle golose colazioni o merende.

Print Recipe
Biscotti Brutti ma buoni al mais
Tempo di preparazione 10 min
Tempo di cottura 15 min
Tempo Passivo 20 min
Porzioni
8 persone
Tempo di preparazione 10 min
Tempo di cottura 15 min
Tempo Passivo 20 min
Porzioni
8 persone
Istruzioni
  1. Fate ammollare l'uvetta nel rum per circa 20 minuti. Tamponatela con della carta casa e tenetela da parte.
  2. Nella brocca del robot da cucina mettete il burro tagliato a pezzetti, le farina, il sale, il lievito, il tuorlo, mezza fiala aroma arancia e il fruttosio. Azionate il robot a bassa velocità e fate lavorate l'impasto fino a d ottenere una palla. Se l'impasto dovesse risultare troppo compatto, aggiungete uno o più cucchiai di rum.
  3. Togliete l'impasto dal robot, aggiungete l'uvetta e lavoratelo per fare amalgamare bene l'uvetta al resto del composto.
  4. Fate riposare l'impasto in frigo per 15 minuti avvolto da pellicola per alimenti.
  5. Una volta tolto dal frigo, lavorate brevemente l'impasto a mano, quel tanto che basta per ottenere un filoncino di 2 cm di diametro. Con un coltello tagliate tante sezioni di 2 cm, create delle palline di composto e schiacciatelo lievemente tra le mani. Sistemate i biscotti sulla leccarda coperta da carta forno.
  6. Fate cuocere a 180° per 15 minuti. Una volta cotti togliete dal forno e lasciateli raffreddare completamente, è opportuno non toglierli dalla teglia fino a quando sono caldi in quanto i biscotti sono caldi sono particolarmente fragili.
Condividi questa Ricetta
 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.