Nocciole caramellate fatte in casa- ricetta

Nocciole caramellate

La frutta secca caramellata o pralinata è un vero must have di tutte le fiere, montagne di mandorle e nocciole caramallate la fanno da padrone negli stand che vendono dolci leccornie. Mi sono sempre chiesta come mai non vengano venduti anche al cinema, sono certa che sarebbero un vero successo. Così una sera che sono andata da amici per vedere un film, ho deciso di portare con me le nocciole caramellate, inutile dire che le hanno finite a pochi minuti dall’inizio del film! 😉 Seguite i miei consigli e potrete realizzare comodamente a casa vostra queste deliziosi snack.

Ingredienti:

200 g zucchero
100 g nocciole
1/2 bicchiere di acqua

Procedimento:

In una antiaderente ponete l’acqua e verste a pioggia lo zucchero, mescolate in modo che questo si unisca perfettamente all’acqua. Fate cuocere il composto a fuoco medio, quando si sarà trasformato in sciroppo aggiungete le nocciole. E’ molto importante che continiate a mescolare sempre per evirare che si creaino dei blocchi, allo stesso tempo permetterà alla superficie delle nocciole di essere ricoperta in modo omogeneo dallo zucchero.

Quando le nocciole saranno tutte caramellate trasferitele su una superficie di marmo spennellata con dell’olio di mandorle e lasciatele raffreddare. Una volta fredda potranno essere mangiate.

Nocciole caramellate

 

Consiglio:

Non tutti hanno delle superfici di marmo su cui far raffreddare le nocciole, come prevederebbe la ricetta, per questo vi suggerisco quella che è stata la strategia da me usata, ho coperto il ripiano in pietra della cucina con della carta forno (quando la pietra è porosa meglio evitare di metterci alimenti a contatto) quindi ho spennellato il foglio di carta forno. In questo modo c’era comunque una superficie fredda che permetteva al caramello di cristallizzare velocemente.
Per evitare inutili intoppi, vi consiglio di usare una pentola abbastanza grande, così che le nocciole non si sovrappongano, pertanto, se volete ottenere 200 g di nocciole caramellate vi suggerisco di ripetere il procedimento due volte.

SalvaSalva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.